VERSO UNA VISIONE STRATEGICA PER IL PO

La Regione Emilia-Romagna ha recentemente intrapreso un percorso che condurrà alla “ricucitura” di tutti i progetti che interessano il fiume, a partire da Piacenza per arrivare al Delta, per valorizzarne i risultati in termini di benefici sociali ed economici, oltre che ambientali, per i territori, le persone che ci vivono e le imprese che ci lavorano.

Come noto, gli investimenti attualmente previsti per il Po, collegati al PNRR e a linee di finanziamento ordinarie, porteranno nei prossimi anni ad un livello di riqualificazione del fiume tale da farne crescere la fruizione in modo significativo, migliorando contestualmente la sicurezza del territorio e trovando collocazione nella cornice delle due Riserve MAB Unesco presenti (Delta del Po e Po Grande), che danno impulso ad una crescita sostenibile del territorio, fondata sulla valorizzazione delle ricchezze naturali, sulla conservazione della biodiversità e su attività sia ambientalmente che socialmente sostenibili, in un’ottica unitaria e integrata, che va al di là dei confini amministrativi.

Il Progetto vuole quindi essere uno strumento conoscitivo, gestionale e di integrazione delle politiche di intervento avviate, fisicamente rappresentato da un ambiente GIS che consentirà di rappresentare lo stato attuale e di progetto, combinando le possibili sovrapposizioni.

Le attività saranno condotte mantenendo una connessione costante con i territori, attraverso l’organizzazione di tavoli tematici, incontri pubblici e contatti individuali, per garantire uno stretto collegamento con la visione e le conoscenze di chi quel territorio lo vive quotidianamente.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *