Seleziona una pagina

G20 spiagge, il primo summit delle località balneari italiane si svolgerà a Bibione dal 5 al 7 settembre 2018. Si tratta di un evento assolutamente inedito, il primo del suo genere in Italia: un incontro destinato a diventare itinerante per coinvolgere attivamente tutti i territori.

Al G20s arriveranno le località balneari di sette regioni che rappresentano una significativa parte dell’offerta del turismo estivo: accanto alla spiaggia veneta di Bibione, con i suoi 5,3 milioni di presenze all’anno, le corregionali Cavallino Treporti, Jesolo, Caorle e Chioggia; le friulane Lignano Sabbiadoro e Grado, la riviera romagnola con Rimini, Riccione, Cesenatico, Bellaria-Igea Marina, Comacchio, Cervia e Cattolica; la Campania con Sorrento, Forio e Ischia, Vieste per la Puglia, Castiglione della Pescaia per la Toscana e la Costa Smeralda con il comune di Arzachena. Questi i 20 comuni costieri, legati ad un turismo esclusivamente balneare, con il più alto numero di presenze in Italia.

Obiettvo: tracciare delle linee guida che abbiano come pilastri la sostenibilità, l’innovazione e la progettazione strategica, così come individuato dal Piano Strategico del Turismo 2017-2022 del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Macrotemi: Management, Risorse, Ambiente, Sviluppo, Servizi, Spiagge, per 16 tavoli di confronto ai quali prenderanno parte rappresentanti politici, relatori tecnici e un moderatore, con il compito di gestire il tavolo e redigere un documento di sintesi.

Per informazioni: www.g20s.it