Seleziona una pagina

Prosegue il percorso di candidatura del Parco Naturale Regionale di Tepilora e territori del Rio Posada al programma Man and Biosphere (MaB) UNESCO, seguito dai progettisti di Punto3 e Vivilitalia.
Del prestigioso riconoscimento MaB UNESCO dell’agenzia mondiale per la cultura, la scienza e l’educazione si fregiano oggi 651 territori in tutti il mondo, dal Parco di Yellowstone alla Camargue. In Italia le Aree MaB UNESCO sono 13, tra cui, quelle di più recente istituzione sono il Monviso, il Parco del Delta del Po, la Sila, l’Appennino Tosco Emiliano. Non vi sono ancora aree MaB in Sardegna e quella avanzata dal Parco Naturale Regionale di Tepilora è la prima candidatura sarda in assoluto.

Tale riconoscimento permetterà alle attività antropiche (’offerta turistica e le produzioni agroalimentari ed artigianali tipiche) di fregiarsi di un “marchio di qualità” apprezzato e riconosciuto a livello mondiale. L’ottenimento del riconoscimento infatti offrirebbe un importante occasione di marketing territoriale per tutto il territorio, favorendo il rafforzamento di sinergie tra costa ed interni ed una più ampia distribuzione dei flussi turistici su tutto l’anno, creando proposte correlate al turismo escursionistico (a piedi ed in bicicletta), al birdwatching, al turismo rurale e correlato alla cultura ed ai saperi tradizionali delle comunità.
L’importanza del progetto è anche testimoniata dall’arrivo delle prime lettere di endorsement da parte di soggetti di spicco. Oltre alle istituzioni (Regione Sardegna, Ente Foreste e GAL Nuorese Baronia) ha manifestato il proprio appoggio alla candidatura anche la scrittriche sarda Michela Murgia, vincitrice del Premio Campiello, a testimionianza del valore culturale dell’iniziativa.

Il ricevimento di queste lettere di endorsement è molto importante ai fini della candidatura, in quanto dimostrano come la volontà di ottenere il riconoscimento UNESCO non è solo del Parco di Tepilora e delle Amministrazioni comunali che hanno avviato l’iter di candidatura, ma è un sentimento diffuso nella maggior parte dei soggetti socio-economici e culturali del territorio.

Maggiori informazioni sul progetto sul sito dedicato http://mab.parcotepilora.it/ oppure ai seguenti recapiti [email protected] tel. 0784 1949588 (CEAS Casa delle Dame di Posada).