Seleziona una pagina

“I LE MAT” ORA LAVORANO PER IL FUTURO
Dal 16 al 18 febbraio i LE MAT si sono dati appuntamento a BARI – OFFICINA LE MAT: per lavorare certo, per consolidare uno dei migliori sistemi di franchising di livello internazionale. Un evento aperto a curiosi, simpatizzanti, viaggiatori….solo così si cresce!
LE MAT oggi è un marchio, un piccolo sistema di affiliazione, per un turismo più responsabile e un modo di viaggiare e conoscere il territorio, attraverso le pratiche di inclusione e valorizzazione degli imprenditori sociali, appunto!

“ Accade qualche volta che la fragilità sia ben più interessante della forza! Accade qualche volta che al centro di un’impresa ci siano i saperi di persone che nella vita hanno fatto esperienze difficili, di esclusione sociale; quando accade questo ci sono storie affascinanti da raccontare ad un viaggiatore curioso e responsabile, e gli imprenditori sociali Le Mat amano raccontarle ai propri ospiti” così ci dice Sonia Sorci, animatrice e imprenditrice sociale del piccolo sistema Passepartout in UMBRIA. Un sistema affiliato Le Mat dove troviamo l’Ostello “La Tana libera tutti” e tante altre proposte per conoscere non solo una Umbria un po’ più nascosta ma per conoscere da vicino queste IMPRESE SOCIALI!

Le imprese di ospitalità LE MAT si misurano costantemente non soltanto con lo sviluppo di innovativi prodotti e con l’accoglienza turistica ma con la costruzione di un gruppo imprenditoriale capace di creare occasioni di lavoro di qualità e possibilità di carriera per tutti, valorizzando le capacità presenti in ogni persona e mettendo ciascuno nelle condizioni di sviluppare pensiero creativo, pensiero critico, capacità decisionali, capacità di entrare in empatia con il turista.

Infatti un LE MAT non è mai soltanto un normale albergo di 1, 2, 3 o stelle o un ostello, o un B&B classico, un agriturismo, una spiaggia attrezzata, un ristorante; le strutture LE MAT non stanno nelle categorie classiche , sono qualcosa di più proprio per le persone che vi lavorano e imprendono! Nelle imprese LE MAT un punto di vista diverso è un diritto, un voto per costruire qualcosa di più ricco, partecipato e democratico.
Proprio perché gli imprenditori sociali (che nascono con il superamento degli ospedali psichiatrici e le istituzioni totali) hanno dovuto, nel loro imprendere, fare i conti con lo stigma che spesso non solo ostacola i processi di inclusione ma anche il successo dell’impresa, dei prodotti, dei servizi; hanno deciso di trasformare lo stigma in marchio (brand), attraverso un grande progetto nazionale e internazionale di comunicazione, di branding, di marketing, di affiliazioni.

LE MAT parte da alcune buone pratiche, ostelli, piccoli alberghi, imprese sociali che funzionano, qua e là nel paese. Perché funzionano? Quali sono gli ingredienti? Cosa si può imparare? Dopo un lavoro di distillazione, analisi, interviste si producono i primi manuali, strumenti indispensabili per imparare da chi ha avuto successo, per replicare, per sviluppare un brand e creare un sistema. E poi si avviano le prime sperimentazioni per testare l’applicabilità della manualistica!
Nel 2005 l’Unione Europea – esaminando il lavoro di LE MAT – decise che trattasi di FRANCHISING SOCIALI e quindi di un metodo per rendere più sostenibile e replicabile l’impresa che opera nell’interesse generale della comunità alla promozione sociale.

Da quel momento in poi bisognava dunque fare sul serio: LE MAT, dapprima progetto con finanziamenti europei, poi associazione tra pochi convinti e esperti, diventa Consorzio tra imprese sociali, con soci dal nord al sud del paese, uniti per sviluppare i prodotti turistici, il marchio e le relazioni e far crescere il sistema. LE MAT diventa socio AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) e del FORUM ANDERS REISEN in Germania – i rapporti con i Tour operator devono crescere, i prodotti devono essere venduti.
Oggi LE MAT è tanto lavoro, tanta ricerca, tanta formazione perché un marchio è innanzitutto garanzia di affidabilità. E spesso i LE MAT si trovano in luoghi particolari, lontani dal flusso turistico di massa, a volte in territori difficili; sembra che non abbiano niente in comune, ogni LE MAT è singolare!

Certo, per stabilizzare una qualità tracciabile in mezzo a tanta diversità ci vuole una struttura tecnica brava, tanta pazienza, un progetto forte e un forte spirito di collaborazione – social franchising, appunto!
L’alleato più importante di LE MAT è il viaggiatore LE MAT. Curioso di questo operare, vuole capire, dare un contributo critico e in questo modo diventa una parte importante della comunità e dei progetti d’impresa LE MAT; ogni viaggiatore Le Mat è prezioso ma particolarmente prezioso è il viaggiatore con esperienza di disabilità perchè ci aiuta a capire come le strutture e il territorio possano diventare più accessibili e fruibili per tutti.

Insomma guardando meglio e entrando si capisce: sembra essere accolti da una famiglia, una famiglia un po’ di diversa dal solito ma che proprio per questo ti fa subito sentire a casa – da LE MAT appunto!
E dove si trovano oggi i LE MAT con le loro strutture ricettive, stabilimenti balneari, barche, ristoranti, piccoli sistemi turistici? In Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Umbria, Lazio, Puglia, Sardegna, Sicilia. La cosa più curiosa però è che LE MAT non c’è soltanto in Italia. Hanno voluto imparare da noi innanzitutto gli svedesi e già ora ci sono 2 B&B Le Mat in Svezia (il B&B indica solo che non c’è il ristorante, non quante camere ci siano) – Goeteborg e Karlstad e presto anche altrove si partirà.

per saperne di più [email protected]

al 16 al 18 febbraio i LE MAT si sono dati appuntamento a BARI – OFFICINA LE MAT. Un franchising che si rispetta prevede molti appuntamenti, corsi di formazione, visite di studio e confronto durante l’anno perché la comunità non soltanto deve crescere ma anche consolidarsi. OFFICINA LE MAT come si rispetta per chi pratica l’accoglienza di mestiere è un evento aperto a curiosi, simpatizzanti, viaggiatori… solo così si cresce!